Skip navigation

Durante quest’ultimo periodo oltre ad alcuni lavori prettamente grafici ho avuto modo di partecipare ad un contest sull’illustrazione per l’infanzia. Illustramente che da sempre si occupa del campo organizzando anche workshop con professionisti del settore  ha indetto il concorso avendo come tema: “Il Faro”. Molti illustratori  e scrittori hanno partecipato rispondendo con alcuni ottimi lavori a mio avviso ed ho avuto la possibilità di confrontarmi anche in questo campo seppur fossi totalmente alla prima esperienza  in questo settore. Qui di seguito un paio di bozze riguardanti la mia illustrazione in gara con relativa immagine definitiva dal titolo: “La fantasia di un’avventura”

Tra le due atmosfere ho preferito la seconda più classica con colori più naturali e secondo me più adatta per una illustrazione avente come target bambini tra i 7-11 anni.  L’illustrazione in questione è stata poi selezionata assieme ad altre opere ed andrà in esposizione dal 21 al 24 di Novembre a Palermo durante il festival organizzato  appunto da Illustramente. Potete trovare maggiori info a questo link

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ecco la mia Giunchiglia in gara nell’ultimo contest organizzato. Il tema riguardava un’opera teatrale passata o moderna. Ho scelto di realizzare Madame Butterfly per via dell’ambientazione di carattere orientale dove potevo sbizzarrirmi con i contenuti simbolici!!!

Di seguito la bozza di partenza e la conseguente illustrazione terminata. Il contest ha visto un altro vincitore ma resto comunque soddisfatto del mio lavoro!!!



E’ passato ormai un pò di tempo dalla chiusura del contest organizzato da “Verticalismi”. Personalmente non conoscevo Verticalismi prima di partecipare al concorso e devo dire che le loro iniziative sono davvero interessanti. Offrono spazio per la pubblicazione di nuove opere e molte da tempo sono ormai diventate opere seriali a puntate.

Per chiunque volesse fare un giro sul sito ecco QUI il link diretto per accedere a Verticalismi!!! Davvero molto da leggere, un ottimo spazio dove potersi confrontare e crescere artisticamente!!!

Qui di seguito pubblico quello che è stato il mio verticalismo in gara presso il Nuff-Said Concorso 2012. Spero sia di vostro gradimento. See Ya!!!

Non avrei mai immaginato di trovarmi un giorno davanti ad un microfono. Vedere la spia rossa in accensione, ricevere un segnale dall’altra persona in stanza separata da te tramite un vetro. La stessa persona che indossa una cuffia come la tua e che da diverse settimane, ogni giovedì riempie uno spazio all’interno di un fiume musicale in continuo scorrimento.

Beh… credetemi, non me lo sarei davvero mai aspettato.

Ero molto emozionato quando sono arrivato sul posto, in piena serata inoltrata, mi sono fatto strada scalino dopo scalino nel cuore del palazzo dove risiede lo studio. La porta si è aperta e quello che fino a quel momento era solo nel mio immaginario, è diventato subito reale ed ha preso forma: Semplicemente Amazing.

Chi mi conosce sa che sono un nostalgico, uno che apprezza questo genere di cose più per com’erano e che per come sono; un eterno Oldest che vede un futuro nel progresso ma, che non vede poi tanto marcio il passato!!!

Chiaramente ci eravamo accordati su alcuni argomenti…Del resto quando gestisci una trasmissione di un paio d’ore, devi tenere conto necessariamente dei tempi in scaletta. Non c’è alternativa a questo.

Poi, una volta volta forniti i primi consigli basilari per chi, come me, è un novizio del settore è stato tutto più facile. La voce scorre veloce e anche se sei praticamente davanti ad un microfono, sapere che la tua voce arriva nelle case di altre persone risulta essere davvero un’emozione. Una chiaccherata semplice tra amici fatta di argomenti semplici perchè, se tutto finisce per essere complicato e filosofico rischi di rivolgerti a pochi quando l’obiettivo ed il piacere è quello di poter condividere qualcosa o poco, con molti.

Per questo ci tengo a ringraziare ancora una volta qui, sulle pagine del mio diario multimediale, il buon Dj Machete per avermi dato la possibilità di realizzare questo mio piccolo sogno e poter parlare anche se poco (per esigenze tempistiche chiaramente)di fumetto nonostante io sia una giovane matita.

Me l’aspettavo così, semplice e spartana e QuantaRadio è stata esattamente così.

Me and Dj Machete

Ecco qui il definitivo riguardante l’albero. Ho realizzato l’originale con gli acrilici e sono intervenuto per un paio di correzioni tramite l’aiuto di Photoshop;

Ne posto una versione a colori e una in B/N. Spero vi piaccia!!!


Qui di seguito potete vedere la mia ultima illustrazione realizzata. Un albero che legge? un uomo/albero? Tutte eddue o forse nessuna!!!:)

L’idea nasce da una serie di proposte avanzate per una rivista di fumetti a malincuore uscita dal mercato dell’editoria:((((

Non essendo appunto vincolato da alcun tema, mi è venuto quindi in mente di realizzare un ipotetico lettore in chiave un pò fantasy dando sfogo alla mia immaginazione.

L’idea su carta ormai era stata buttata e quindi la realizzo lo stesso, vederla in fase di bozza mi ha ulteriormente motivato a completare il lavoro!!!

Posto al momento la matita e dopo una prova d’inchiostro procederò alla fase realizzativa a colori. Bye!!!

L’artbook è uscito ormai da un pò ma non avendo avuto la possibilità di pubblicizzarlo personalmente sul mio spazio web, credo sia doveroso farlo ora. Meglio tardi che mai!!!^_^

Dentro vi sono autori professionisti (Enoch, Mastantuono, Palumbo, Olivares, Gabos solo per citarne alcuni) ed emergenti che hanno dedicato una loro illustrazione ispirata ai racconti scritti da Lovecraft. Per gli appassionati del genere direi da non perdere!!!Dentro troverete anche la mia illustrazione chiaramente in B/N che qui di seguito potrete saggiare tutta rigorosamente in Red!!!

Il libro è a cura di Umberto Sisia con l’introduzione di Luigi Bernardi. Veste grafica di Giulia Pellegrini.

Inoltre al suo interno troverete una storia completa del duo Smoky Man/ Luca Paciolus. Per finire la splendida copertina (in alto a sinistra) è di Francesco Francavilla.

Titolo: lovecraft Black and White

Edito da Dagon Press 120 pag. 15E

Per qualsiasi domanda consultate pure il blog ufficiale ————–>qui

Eccomi di nuovo in rete!!!

Lentamente la nuova veste grafica sta prendendo forma nella speranza che non vi siano più imprevisti:| E’ passato diverso tempo da quando ho aperto il mio personale spazio web e via via che imparavo qualcosa di web design procedevo sperimentando su di esso. Ad oggi credo che avere un sito e un blog divisi non sia la soluzione adeguata. Spesso lavorando e disegnando facevo molta fatica a stare dietro ad entrambi (il mio vecchio blog non l’ho praticamente mai usato-.-) ed è proprio per questo motivo, che ho pensato di unire le due cose. Se poi aggiungiamo il fatto che di mio non sono poi così loquace, il risultato è solo una perdita di tempo.

Ho quindi sostituito la vecchia veste grafica a scapito di un gestore di contenuti sfruttandone le potenzialità. Si lo so…il vecchio “FaiDaMe” è duro a morire;) Spero ad ogni modo che il risultato vi piaccia.

 

Ps: Una volta che lo scheletro del sitoblog prenderà piedi passerò ad inserire i contenuti partendo dai miei lavori più vecchi ad oggi.

 

Stay Tuned!!!

 

S.S.